Beni Marsure

CHI SIAMO

Un saluto da Povoletto

  • 16
  • 19
  • 20
  • fresco
I “Beni Marsure” sono una realtà economica e sociale le cui prime testimonianze documentali risalgono al 1674, ma le cui origini risalgono probabilmente al periodo medioevale. Sono costituiti da un patrimonio immobiliare collettivo di proprietà della frazione di Povoletto (UD) e sono amministrati da un comitato di frazionisti eletto periodicamente dai capifamiglia riuniti in assemblea. Tale comitato o consiglio d’amministrazione gestisce il patrimonio investendo, nell’esclusivo interesse dei frazionisti di Povoletto, i redditi derivanti dal patrimonio immobilare in opere e istituzioni di carattere educativo, sociale, morale e religioso.
La storia dei Beni Marsure, esposta in dettaglio in un’altra sezione del sito, attraversa quattro secoli di storia friulana, durante i quali l’Ente esce indenne dalle dominazioni veneziane, napoleoniche ed austro-ungariche e sopravvive successivamente anche alle vicissitudini del Ventennio delle amministrazioni podestarili. La sua continuità storica è dipesa da amministrazioni oculate e dalla capacità di rinnovarsi e di correre al passo con i tempi. In anni difficili, di miseria, i terreni agricoli messi a disposizione dall’Ente a favore delle famiglie più povere di Povoletto hanno spesso rappresentato per loro l’unica possibilità di sussistenza.
Più recentemente la lungimiranza degli amministratori ha permesso l’insediamento nel territorio della frazione delle prime realtà industriali, offrendo lavoro e creando sviluppo economico e sociale per la popolazione non solo di Povoletto, ma anche dei Comuni limitrofi. Il sostegno dei Beni Marsure è risultato negli anni indispensabile per tutte le attività sociali, culturali, religiose e ricreative del paese, divenendo in questo modo elemento costitutivo del senso di appartenenza della popolazione al suo territorio. Tutto ciò senza alcun aiuto o sovvenzione pubblica e al di fuori d’ogni logica d’appartenenza politica o comunque ideologica.
Anche oggi l’amministrazione dell’Ente è più dinamica ed attiva che mai. L’attuale consiglio d’amministrazione è infatti impegnato in importanti riconversioni immobiliari tesi alla valorizzazione del patrimonio ed è in attento esame per la stesura di un nuovo Statuto più agile dal punto di vista operativo.
Queste iniziative sono volte a proseguire l’opera centenaria dell’Ente con strumenti moderni ma sempre nella fedeltà agli scopi sociali che da sempre lo guidano.

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

 

Storia

03

Storia

I Beni Marsure sono un’istituzione dalla storia centenaria.

Abbiamo voluto raccontarla attraverso un libro, frutto dell’appassionata e competente ricerca storiografica del Maestro Luigino Merluzzi.

Il libro si intitola “Povoletto, l’Ente Beni Marsure: una realtà nella storia” è stato pubblicato nel 2002 per volontà del Consiglio di Amministrazione e viene messo a disposizone dei visitatori in questa sezione del sito.

Buona lettura!

Download ‘Povoletto, L’Ente Beni Marsure una realtà della storia’

Galleria

 

Amministrazione Beni Marsure

Via Tomadini 2/e, 33040 Povoletto (UD) | Google map  
Presidenza tel. 0432/679571
E-mail: benimarsure@libero.it PEC : benimarsure@pec.benimarsure.it

Nome: *

Email: *

Oggetto:

Messaggio *

NEWS

ultime novità

30/09/2022
Discorso del presidente durante la consegna della Borsa di Studio
L’Amministrazione Beni Marsure di Povoletto, da diversi anni presta particolare attenzione al mondo giovanile con l’auspicio che i ragazzi di oggi possano raggiungere traguardi importanti legati al merito, allo studio e alla passione per la conoscenza.
L’iniziativa di oggi, a dimostrazione di quanto questa Amministrazione abbia a cuore l’istruzione ed il valore di comunità, vuole gratificare chi si impegna sui banchi di scuola e si dedica attivamente nel volontariato associativo.
In questa semplice cerimonia ci sono un condensato di emozioni perché tra poco andremo a premiare Giulia Degano ma anche perché in questa sala sentiamo aleggiare lo spirito del suo compianto papà Michele, scomparso prematuramente diciotto mesi fa, nostro grande amico.
La scelta di attribuire questa Borsa di Studio a Giulia è avvenuta perché ciò ci dà orgoglio e soddisfazione nel premiare una ragazza sensibile e meritevole. Giulia si appresta a conseguire il diploma alla fine di questo anno scolastico, è attiva partecipante nel Gruppo Giovani Redazione Messaggero Veneto, animatrice nel campeggio estivo parrocchiale di Enemonzo, tutti l’abbiamo vista molto affaccendata nell’ultima Quarte d’Avost.
In lei abbiamo riscontrato senso di responsabilità non comune e la giusta abnegazione.
Il futuro si costruisce attraverso i valori che si trasmettono alle nuove generazioni.
Giulia tuo padre Michele, puoi starne certa, sarebbe molto orgoglioso di te e dei tuoi fratelli. Non dimenticarlo mai.
Buona fortuna Giulia,

Povoletto, 30 settembre 2022                                   Il Presidente
.                                                                            Paolo Dallagnese
.                                                                Amministrazione Beni Marsure

giuliadegano_panoramica2

giuliadegano_panoramica1

giuliadegano_premiazione

giuliadegano_consiglioamministrazionebenimarsure

29/05/2022
Ci siamo ritrovati riuniti in assemblea qualche mese fà. Era il 26 settembre 2021 e da allora non sono accadute cose di particolare rilevanza meritevoli di attenzionamento. In questo intercorso breve lasso di tempo abbiamo comunque dato esecuzione parziale o totale agli indirizzi presentati nella precedente Assemblea Ordinaria dei Capifamiglia o scaturiti nell’ambito del dibattito maturato in tale circostanza. Mi riferisco in modo particolare all’acquisizione di mq. 28263 di terreno dai F.lli (omissis) con perfezionamento rogito notarile il 10.11.2021. Costo dell’intera operazione € 81.230,oo circa (pagamento € 2,40 mq.terreno per un totale di € 67.830,oo e spese registrazione/catastali/notarili € 13.400,oo) finanziata interamente dal ricavato alienazione mq.70 terreno al gestore antenna telefonica. Come ricorderete nel settembre 2021 dalla dismissione piccola porzione terreno alla Cellnex Italia SpA abbiamo percepito € 110.000,oo che al netto tassazione agevolata e spese tecniche hanno garantito un netto di € 96.900,oo. Con detta operazione, sommando l’area che era già nella disponibilità, l’Amministrazione Beni Marsure risulta ora proprietaria di un unico appezzamento di terreno di totali mq.81922. Al riguardo nell’ultimo Consiglio di Amministrazione del 16 marzo 2022 è stata nominata una commissione interna ristretta per approfondire la fattibilità di un orientamento tendente a valorizzare tale area. Ciò con evidenti ricadute economiche positive che l’Ente potrebbe destinare in parte anche al tessuto sociale/associativo di Povoletto capoluogo. Parlarne ora avrebbe poco senso in quanto trattasi di ipotesi alla quale la commissione nei prossimi mesi lavorerà onde stabilire opportuni contatti favorendo quindi approfondimento e assumendo dettagli che poi saranno portati alla discussione e alla deliberazione eventuale del Consiglio di Amministrazione. A titolo informativo comunico che ad aprile, previa delibera CdA del 16 marzo 2022, abbiamo concesso servitù di passaggio esclusivamente per la posa e il mantenimento di cavidotto elettrico interrato su terreno di proprietà Fg.27 mapp.5 (stradina vicinanza antenna telefonica presente). La società Iliad ha infatti sottoscritto un contratto di locazione porzione terreno con residente a Povoletto (a noi noto) per l’installazione di nuova antenna telefonica e quindi avrà necessità di allacciarsi alla linea elettrica. Proseguo quindi questa breve relazione illustrando come sia stato e sarà utilizzato il plafond “una tantum”di € 3.000,oo (tremila/oo) che nell’ultima Assemblea si è deciso di destinare ad iniziative meritevoli di considerazione promosse a Povoletto capoluogo direttamente dall’Amministrazione Beni Marsure o in collaborazione con altre associazioni locali. Contributi erogati nel 2021: Circolo Culturale San Clemente € 350,oo (trecentocinquanta/oo) per Erasmusday e festa Santo Patrono, Pro Loco Povoletto €350,oo (trecentocinquanta/oo) per iniziative Natale 2021 (luminarie, brindisi notte di Natale, sostegno spese presepe parrocchiale). Nel 2021 stanziato contributo (non erogato) di € 500,oo (cinquecento/oo) a favore Associazione Musicale Euritmia per l’istituzione di un premio dedicato a giovane allievo musicista emergente con radici locali o comunque della Provincia di Udine. Questo si concretizzerà in occasione di una prossima iniziativa dell’Associazione musicale. Contributi erogati nel 2022: Associazione Musicale Euritmia in occasione Concerto per la Pace assegnato contributo di € 240,oo (duecentoquaranta/oo) per pagamento retta corso musicale ad allievo proveniente dall’Ucraina. Restanti € 1500,oo (millecinquecento/oo) saranno destinati a più borse di studio di cui una già stabilito sarà assegnata a Giulia Degano ed altre a ragazzi meritevoli appartenenti a famiglie in difficoltà residenti a Povoletto capoluogo. Queste ultime dovranno essere utilizzate per sostenere studi musicali o di altro genere ed i nominativi saranno individuati attraverso consultazione assistente sociale del Comune di Povoletto. Come avrete notato non ho assolutamente citato la pandemia che anche agli inizi del corrente anno ci ha fatto tutti preoccupare non poco ma non ha influenzato nostra operatività. Speriamo di non doverne più parlare in termini catastrofici, questo il mio auspicio, anche in prospettiva del 2024. Tra due anni, come risaputo o  almeno ai più attenti individuabile dal nostro logo, l’Amministrazione Beni Marsure festeggerà assieme a tutta la cittadinanza di Povoletto capoluogo 350 anni. Con l’inizio del prossimo anno il Consiglio di Amministrazione inizierà a pensare cosa fare per rendere l’evento indimenticabile. Sarà propedeutico programmare un fine settimana con un contenitore variegato e ricco di iniziative che possano essere gradite e partecipate da tutte le fasce di età. Per realizzarlo avremo bisogno dell’aiuto di tutte le  Associazioni di Povoletto che ci hanno già assicurato piena collaborazione. Volendomi  sbilanciare oserei ipotizzare che il periodo buono potrebbe essere la settimana che precederà la Quarte d’Avost in modo da poter utilizzare il parco festeggiamenti opportunamente attrezzato. Interpretando il pensiero del Consiglio di Amministrazione auspico una bella celebrazione per questa significativa tappa. Non dubito che potrà essere motivo di orgoglio per tutta la comunità di Povoletto che dovrà essere stimolata ad uscire da casa. Particolare attenzione riserveremo anche ai giovani nei quali crediamo e spingeremo ad assumersi maggiori responsabilità in quanto destinati ad essere la futura classe dirigente. Come ho già detto lo scorso anno raggiungere i tre secoli e mezzo di vita operativa con dinamicità, intraprendenza e lungimiranza, economicamente in salute sarà il più bel biglietto da visita che potremo esibire e tramandare ai posteri. Lunga vita all’Amministrazione Beni Marsure di Povoletto. Grazie.

Povoletto, 15 maggio 2022                             Il Presidente
.                                                                        Paolo Dallagnese

5/05/2022
L’Amministrazione Beni Marsure ha convocato l’Assemblea Ordinaria Generale dei Capifamiglia per il giorno di DOMENICA 15 MAGGIO 2022 alle ore 11.45 in 1^ convocazione ed alle ore 12.00 in 2^ convocazione.
L’Assemblea si terrà presso la Sala del Centro Giovanile della Parrocchia di Povoletto in via Dante. In tale occasione sarà discusso e deliberato il seguente:

O R D I N E   DEL   G I O R N O

1) Bilancio esercizio 2021: lettura relazione contabile, approvazione;
2) Relazione morale del Presidente;
3) Varie ed eventuali.

Si evidenzia che lo svolgimento degli incontri avverrà in ottemperanza alle vigenti normative Covid-19.
E’ consigliato l’utilizzo della mascherina all’interno dei locali.

17/11/2021

auguri2021
15/11/2021

erasmus-2021
erasmus-2021

07/10/2021

Relazione del Presidente all’assemblea 2021

La mia odierna relazione non vuole limitarsi ad illustrare le cose fatte da questo Consiglio di Amministrazione solamente nell’ultimo mandato. Poi nel prosieguo si comprenderanno ragioni e motivazioni.
Nel 2024 l’Amministrazione Beni Marsure celebrerà 350 anni di esistenza essendo documentato che le sue origini certe risalgono almeno al 1674. Di questa approfondita ricerca dobbiamo ancora ringraziare Luigino Merluzzi che per anni, fine secolo scorso e inizio del nuovo, si è speso nei meandri degli archivi regionali e non solo alla scoperta della verità. Tutto questo immane lavoro ha trovato sbocco nel 2002 nella pubblicazione del libro “Povoletto, l’Ente Beni Marsure: una realtà nella storia” scritto da Luigino Merluzzi e finanziato interamente dai Beni Marsure. Sino ad allora era convinzione diffusa che l’Ente fosse ritenuto un uso civico con le conseguenti regole da rispettare che, di fatto, ne bloccavano qualsiasi tipo di operatività sopratutto patrimoniale. In realtà, come dimostrato, il benefattore Marchi di fatto era stato un millantatore in quanto ai tempi aveva incassato adeguata contropartita in denaro a fronte della cessione dei cespiti poi gestiti dai Beni Marsure. La svolta avviene il 6 dicembre 2004 quando il Commissario agli usi civici del Friuli V.G. Dott. Edoardo Cola dichiarò e dispose che l’Amministrazione Beni Marsure di Povoletto non fosse da ritenersi un uso civico e pertanto venne liberata da qualsiasi obbligo derivante dalla legge n.1766 del 16.6.1927. Da quel momento inizia il nuovo percorso dell’Ente con evidenti benefici in termini di dinamicità ed intraprendenza. Immediatamente si inizia a guardarsi intorno per individuare possibilità che consentano di creare reddito. Sino a quel momento le uniche entrate derivavano dall’affitto negozio e appartamento/studio medico del Condominio Vittoria e l’affitto dei terreni agricoli. Nel 2005 si trova un accordo con (OMISSIS) che si occupa di telefonia mobile e domanda di installare un’antenna su una porzione di terreno di proprietà di mq.70. Da allora sino al 2021, in tal senso, sono stati percepiti canoni per un totale di € 199.776,88 lordi (aliquota fiscale 24% € 47.946,45) netto di € 151.830,43. Agli inizi di questo mese è stata perfezionata un’operazione che riprenderò più avanti con tutti i dettagli. Sempre in quel periodo si inizia a valutare un progetto, assieme ad altri imprenditori, denominato “piano particolareggiato d’iniziativa privata nell’area produttiva di Povoletto (definito Povoletto Nord)”. Ci vorrà un pò di tempo per realizzarlo ma alla fine un terreno agricolo di poco valore, diventato artigianale grazie al piano particolareggiato, consentirà di incassare € 151.270,09 lordi che, al netto delle spese (tecniche, notarili, urbanizzazione, carico fiscale, etc.), sarà pari a € 116.432,60. Il CdA comunque non guarda solo al business. Nel 2009, a titolo gratuito, autorizza La Regione Friuli V.G. – Protezione civile a installare una stazione termopluviometrica nell’area sportiva di proprietà tuttora presente. Nel 2011 viene stipulato un contratto di comodato d’uso gratuito con l’Associazione Sportiva Dilettantistica AC Gunner’s di Povoletto consentendole di utilizzare tutta l’area sportiva con impegno della stessa a provvedere a tutte le necessità manutentive ordinarie e straordinarie. Quest’anno a marzo è stato rinnovato il contratto, sempre in comodato d’uso gratuito, con nuova scadenza al 31.12.2031. Ritornando al 2009 si decide di ristrutturare l’edificio di via Tomadini ormai fatiscente e diventato pericoloso anche per l’incolumità pubblica. Alla fine, dopo estenuanti anni di impegno a 360°, nel 2012 si giunge all’inaugurazione del fabbricato con una festa che ancora tutti abbiamo negli occhi. Finalmente, dopo secoli, l’Amministrazione Beni Marsure ha una propria sede ma non solo. Vengono infatti realizzate quattro unità catastali destinate alla locazione commerciale/privata. Attualmente sono occupate da edicola, bar, ufficio tecnico, miniappartamento arredato che consentono di ricavare mensilmente affitti per circa 2400,oo € lordi. Per realizzare l’opera completa, diciamo chiavi in mano, sono stati spesi € 631.115,oo sui quali comunque attivato allora un recupero fiscale in dieci anni pari a € 46.263,oo. Per sostenere i costi, circa 50% finanziato da mezzi propri, si è reso necessario accendere il 4/5/2011 un mutuo bancario di € 320.000,oo che prevede la corresponsione mensile di una rata fissa di € 1500,oo (in pratica gli affitti percepiti nell’immobile di via Tomadini, scontata la tassazione, coprono la rata). Il mutuo era stato stipulato a tasso variabile con riferimento Euribor 6/M + spread 0,95% con un floor (minimo) di 2,50%. All’inizio di quest’anno questa soglia minima è stata rinegoziata con la Banca e ridotta all’1,25% tasso che pertanto ora viene praticato. Allo stato attuale la scadenza del mutuo è prevista al 31.05.2036 ed il debito residuo al 31.08.2021 è di € 218.821,90. Nel 2012 viene attivato sito internet www.benimarsure.it onde consentire di far conoscere anche in rete la storia dell’Ente. In questo periodo inizia anche una collaborazione con le altre associazioni del capoluogo per organizzare la festa di San Clemente patrono di Povoletto. Nel 2014 viene ufficializzato il trasferimento del fondo storico “Beni Marsure” dal Comune di Povoletto alla nuova sede dell’Ente. Questo avviene dopo una minuziosa serie di accertamenti eseguiti dalla Soprintendenza Archivistica del Friuli V.G.. Nel 2017 nasce l’idea di dotare l’Amministrazione Beni Marsure di un proprio logo che dovrà accompagnarla in tutte le proprie iniziative. Per questo motivo viene indetto un bando concorso di idee dal quale scaturirà la proposta poi diventata logo ufficiale. Da quel momento il logo prescelto accompagna tutta la comunicazione interna ed esterna sia cartacea che in rete dell’Ente. Nell’ottobre 2019 l’Ente collabora con il Circolo Culturale San Clemente all’organizzazione di Erasmusdays a Povoletto. Una due giorni ricca di significato che celebra il programma Europeo Erasmus+. Sul sito www.benimarsure.it presente il video con la conferenza. Il 6 febbraio 2020, pochi giorni prima dello scoppio ufficiale pandemia, l’Amministrazione Beni Marsure con due suoi rappresentanti è stata ospite delle classi terze scuola media J. Pirona di Marsure di Sotto. Grazie alla disponibilità della dirigente scolastica dott.Romano, in tale occasione, è stato possibile far conoscere ai ragazzi frequentanti la secolare storia dell’Ente. Poi come sappiamo è esploso il Covid 19 e tutti siamo stati costretti a rintanarci nelle nostre case. Non per questo la gestione dei Beni Marsure si è arenata. Non potendo riunirci in presenza bisognava comunque andare avanti ed informare su cosa si stava facendo. Personalmente ho creato dei report in data 10 aprile, 7 giugno e 2 agosto 2020 fatti arrivare ai componenti del Consiglio di Amministrazione tramite mail, whatsapp, cartaceo. In quel periodo buio ed anomalo non bisognava in ogni caso perdere di vista la qualità del bilancio, sia in entrata che in uscita, ma sopratutto essere sempre presenti su possibilità di business che stavano maturando. In questo contesto delicato ma vissuto sempre con l’entusiasmo che deve animare noi volontari dell’associazionismo mi sono sempre confrontato con il Vice Presidente Ballico Giuliano per condividere strategie, obiettivi, pensieri, opinioni. Per questo motivo voglio ringraziarlo pubblicamente. Ed ora, avviandomi alla conclusione della mia relazione quale Presidente, voglio illustrare le due operazioni che abbiamo definito questo mese di settembre. All’inizio della presente ho citato l’antenna telefonica posizionata su una superficie di mq.70 di terreno agricolo. Nel corso degli anni ci sono state sottoposte varie proposte per l’acquisto della piccola area minacciando in caso contrario lo smantellamento. Fornisco alcuni dati così il quadro sarà più esaustivo. L’8 febbraio 2017 ci venivano offerti € 40.000,oo, il 23 aprile 2020 in pieno Covid € 50.000,oo, non abbiamo ceduto e siamo giunti al 22 dicembre 2020 con offerta di € 85.000,oo che abbiamo declinato. Il 18 gennaio 2021 ci vengono proposti € 100.000,oo con ultimatum prendere o lasciare. Ebbene il 23 febbraio 2021 abbiamo chiuso concordando che per i 70 mq. di terreno agricolo, dove staziona l’antenna, ci sarebbero stati corrisposti € 110.000,oo. Il 1 settembre 2021 abbiamo rogitato ed abbiamo incamerato la somma. Chiudendo la trattativa abbiamo anche concordato che tutte le spese di registrazione, notarili e frazionamento sarebbero state a carico parte acquirente (OMISSIS). In questo contesto abbiamo sostenuto solamente costo perizia asseverata su valore incassato e pagato imposta sostitutiva dell’11% anzichè scaglione ordinario 24%. Il netto rimanente pertanto è di € 96.900,oo (corrispondente a € 1384 al mq). Ovviamente dallo scorso febbraio in poi abbiamo cercato di individuare una opportunità per reinvestire, almeno in parte, la somma ricavata. Abbiamo pertanto rispolverato una vecchia proposta di qualche anno fà quando (OMISSIS) ci avevano offerto l’acquisto di terreni adiacenti ad altri di nostra proprietà. La loro locazione, per intenderci, nell’area dove svetta l’antenna telefonica. Per questo motivo ci siamo fatti concedere una opzione scadente il 30.9.2021 per l’acquisto di mq. 28263 di terreno agricolo con prezzo da loro proposto in € 2,50 al mq. Praticamente essendo l’Amministrazione Beni Marsure già proprietaria di mq 53.659 con la nuova acquisizione andrà a possedere un unico appezzamento di terreno di totali mq. 81.922. In tal senso lo scorso 14 settembre abbiamo sottoscritto preliminari riuscendo a ridurre a € 2,40 mq. il prezzo d’acquisto. Entro novembre sarà perfezionato il rogito con una spesa di € 67.831,20 (arrot.€ 67.830,oo) per acquisto area, spese notarili/registrazione/etc. per circa € 13.400,oo, costo redazione preliminari a carico parte acquirente. Alla fine questa operazione immobiliare oltre a garantire rafforzamento patrimoniale lascerà in cassa un margine netto di circa € 14.300,oo. Mi avvio alla conclusione ma non senza aver prima ringraziato il Consiglio di Amministrazione uscente composto da Ballico Giuliano – Specogna Ginelli – Merluzzi Luigino – Tosolini Giorgio – Sebastianutto Luciano – Merluzzi Lorenzo – Bazzaro Edi – Missana Giuseppe – Strizzolo Virgilio – Sebastianutto Renzo – Cozzi Mario (che non si ricandida), i due segretari Dottori Luca Iacob e Alessia Visentini che ci consentono di mantenerci in regola con gli adempimenti fiscali ed amministrativi in assoluta trasparenza. Chiudo ribadendo che personalmente non ho mai avuto paura delle sfide mettendo sempre a disposizione il massimo del mio tempo con le propedeutiche competenze. Mi auguro che tutto il lavoro prodotto dalla squadra Beni Marsure sia apprezzato in questo contesto ma anche nelle istituzioni a tutti i livelli. Nel 2024 festeggeremo 350 anni, mi auguro sarà una bella festa, motivo di orgoglio per tutta la comunità di Povoletto capoluogo. Raggiungere il traguardo dei tre secoli e mezzo con dinamicità, intraprendenza, economicamente in salute sarà il più bel biglietto da visita che potremo esibire. Grazie.

Povoletto, 26 settembre 2021 Il Presidente

Paolo Dallagnese

16/09/2021
L’Amministrazione Beni Marsure ha convovocato l’ ASSEMBLEA ORDINARIA CAPIFAMIGLIA per il giorno DOMENICA 26 SETTEMBRE 2021 alle ore 12.00 in seconda convocazione presso la sala Centro Giovanile Parrocchia di Povoletto in via Dante.
Vi possono partecipare coloro che hanno ricevuto a casa l’invito personale in quanto residenti esclusivamente a Povoletto capoluogo da almeno cinque anni.
I capifamiglia invitati, se impossibilitati, possono delegare per iscritto un proprio stretto familiare residente a Povoletto capoluogo.
L’ingresso alla sala sarà consentito solo ai partecipanti muniti di green pass mentre coloro che ne sono sprovvisti potranno seguire l’assemblea dall’esterno.
All’inteno della sala vi sarà l’obbligo di mascherina, sanificazione delle mani e distanziamento interpersonale di 1 metro

08/05/2021
L’Amministrazione Beni Marsure di Povoletto, nell’ultimo Consiglio di marzo, ha approvato all’unanimità lo slittamento data convocazione Assemblea Ordinaria al prossimo autunno. L’Assemblea, nel dettaglio, si terrà il 26 settembre o il 23 ottobre 2021 compatibilmente con le misure che allora saranno in vigore per prevenire e contenere propagazione coronavirus. Avendo l’Assemblea una platea di invitati superiore alle quattrocento unità già nel 2020 non era stato possibile organizzare l’evento. Non potendo prevedere il numero delle presenze effettive diventa infatti difficile poter garantire le basilari norme di sicurezza atte a preservare le persone dalla trasmissione del contagio.

08/05/2021
Anche l’Amministrazione Beni Marsure di Povoletto ha sostenuto il progetto “Imprimere un pensiero” maturato in occasione prima fase Covid-19

piastrellabenimarsure

13/10/2019
Video Conferenza Erasmus Days 2019

11/10/2019

locandinaerasmusdays2019

20/06/2019
Questa sera, presso la sede sociale, è stato convocato in seduta straordinaria il Consiglio di Amministrazione Beni Marsure. Unico argomento all’ordine del giorno i 345 anni dell’Ente le cui origini risalgono appunto al 20 giugno 1674. Già in precedenza il Consiglio di Amministrazione aveva annunciato, pure nell’Assemblea Ordinaria dell’aprile scorso, di voler celebrare questo anniversario in forma sobria ed austera. Qualcosa di più sfarzoso, con il coinvolgimento anche della popolazione di Povoletto capoluogo, sarà allestito il 20 giugno 2024 in occasione del 350° anniversario. Il Presidente Paolo Dallagnese nel suo intervento ha voluto richiamare l’attenzione sulla grande responsabilità che il Consiglio di Amministrazione si trova a dover gestire. Un patrimonio di tutto rispetto che va salvaguardato e possibilmente ulteriormente valorizzato come stà avvenendo costantemente negli ultimi venti anni. Questo in osservanza ai solidi principi operativi ma anche morali che l’Ente ha sempre saputo ben interpretare. Dallagnese ha ricordato che l’Amministrazione Beni Marsure, in varie circostanze, è stata presa d’esempio come modello da imitare nell’ambito dei circuiti degli Usi Civici/Proprietà collettive. Ciò deve lusingare ma allo stesso tempo deve spronare a fare sempre di più e possibilmente ancora meglio. Gli oltre tre secoli di esistenza devono essere un volano per far conoscere ancora di più e meglio l’Ente non solo localmente ma anche a livello europeo. Per questo motivo nei prossimi mesi ci saranno iniziative individuali o in collaborazione per ampliare la base dell’offerta programmatica ed informativa. In aiuto a questo ci sarà, appena completata la fase di digitalizzazione dell’archivio storico, un supporto online comodo e pratico per ripercorrere a ritroso tutta la copiosa storia dell’Ente. In chiusura sono state ricordate, con un momento di silenzio, tutte le persone decedute che nel tempo hanno in qualche modo contribuito a tenere in vita l’Ente amministrandolo con capacità, lungimiranza ma sopratutto onestà.  Alla fine c’è stato un brindisi beneaugurante autofinanziato dai presenti. Questo l’attuale Consiglio di Amministrazione in carica: Presidente Dallagnese Paolo, Vice Presidente Ballico Giuliano, Consiglieri: Specogna Ginelli, Merluzzi Luigino, Tosolini Giorgio, Sebastianutto Luciano, Merluzzi Lorenzo, Bazzaro Edi, Cozzi Mario, Revisori dei conti: Missana Giuseppe, Strizzolo Virgilio, Sebastianutto Renzo.

22/03/2019
L’Assemblea Ordinaria Generale dei Capifamiglia è stata indetta per Giovedì 25 Aprile 2019 presso la sala Civica dell’ex Sede Municipale in Piazza Libertà a Povoletto.
La prima convocazione è stata fissata per le ore 15.00 mentre la seconda per le 18.00
L’ordine del giorno seguirà i seguenti punti:
1) Bilancio di esercizio 2018: lettura relazione contabile, approvazione.
2) Relazione del Presidente.
3) Varie ed eventuali

09 / 01 / 2019
E’ nato il logo dell’Amministrazione Beni Marsure (Povoletto)

Quest’anno, il 20 giugno, l’Amministrazione Beni Marsure compirà 345 anni quindi aveva necessità di proporsi con qualcosa di nuovo per far capire, se ci fosse ancora bisogno, che è una realtà viva e vegeta, lungimirante, ben strutturata ma sopratutto indipendente. Cosa meglio di essere visivamente rappresentata da un logo del quale non era dotata. Per questo motivo il Consiglio di Amministrazione, lo scorso anno, ha indetto un concorso di idee per la sua realizzazione riservando la partecipazione a maggiorenni residenti nel Comune di Povoletto. La cerimonia di proclamazione del logo vincitore, realizzato da Gremese Luca, è poi avvenuta lo scorso mese di dicembre. Alla cerimonia presenti artisti, presidenti di associazioni, intero CdA Beni Marsure, hanno partecipato il sindaco Romito con il vice Marchina e l’assessore alla cultura Bernardinis che hanno avuto parole di elogio per l’iniziativa complimentandosi per la secolare storia dell’Ente motivo di vanto per l’intera comunità di Povoletto. A fare gli onori di casa Paolo Dallagnese, presidente dell’Amministrazione Beni Marsure, il quale ha anticipato che nel corso del 2019 sarà intrapresa una campagna informativa più capillare onde far comprendere meglio la storia dell’Ente. Questo anche per eliminare in modo definitivo le dicerie, tramandate erroneamente da padre in figlio, con le quali si voleva far ritenere che il patrimonio dell’Ente fosse frutto di eredità o lascito da parte di un benefattore. Per questo motivo nel corso della cerimonia, con il supporto anche di slides, lo storico Luigino Merluzzi ha tracciato alcuni passi salienti degli oltre tre secoli di vita dei Beni Marsure. Per quanto concerne il logo, ha dichiarato Dallagnese, abbiamo cercato la semplicità, la facile lettura al colpo d’occhio e l’estrema efficacia nella riproduzione su qualsiasi formato e materiale. La proposta di Luca Gremese (nella foto premiato da Dallagnese) ci è sembrata graficamente rispondente al messaggio d’identità che l’Amministrazione vuole dare.

13/12/2018
Sabato 15 dicembre 2018 alle ore 18.30, presso la sala ex sede municipale di Povoletto, si terrà la cerimonia di proclamazione del logo vincitore del Concorso di idee.
A conclusione della serata, seguirà rinfresco allestito dalla sezione A.N.A. di Povoletto.

06/05/2018
E’ stato pubblicato il secondo bando per il concorso d’ idee per la creazione di un logo per l’Amministrazione Beni Marsure
Vedi apposita sezione

31/03/2018
L’Assemblea Ordinaria Generale dei Capifamiglia è stata indetta per Domenica 8 Aprile 2018 presso la sala Civica dell’ex Sede Municipale in Piazza Libertà a Povoletto.
La prima convocazione è stata fissata per le ore 11.30 mentre la seconda per le 11.45.
L’ordine del giorno seguirà i seguenti punti:
1) Bilancio di esercizio 2017: lettura relazione contabile, approvazione.
2) Relazione del Presidente.
3) Votazione e rinnovo Consiglio di Amministrazione
4) Presentazione logo Beni marsure
5) Varie ed eventuali

02 / 12 / 2017
E’ stato indetto un concorso d’ idee per la creazione di un logo per l’Amministrazione Beni Marsure
Vedi apposita sezione

28 /03 /2017
Per Domenica 23 Aprile 2017 è stata indetta l’Assemblea Ordinaria Generale dei Capifamiglia presso la Sala Civica dell’ex Sede Municipale di Povoletto.
Verranno discussi i seguenti ordini del giorno:
1) Bilancio esercizio 2016: lettura contabile, approvazione.
2) Relazione morale del Presidente
3) Varie ed eventuali
La prima convocazione sarà alle ore 11.30, la seconda alle 11.45

23/04/2016
Per Domenica 24 Aprile 2016 è stata indetta l’Assemblea Ordinaria Generale dei Capifamiglia presso la Sala Civica dell’ex Sede Municipale di Povoletto.
Verranno discussi i seguenti ordini del giorno:
1) Bilancio esercizio 2015: lettura contabile, approvazione.
2) Relazione del Presidente
3) Rinnovo consiglio d’Amministrazione
4) Varie ed eventuali
La prima convocazione sarà alle ore 11.30, la seconda alle 11.45

30/10/2015
All’ente Amministrazione Beni Marsure è stata consegnata la maggior parte dell’archivio personale del Dottor Adriano Degano, Cavaliere di Gran Croce, mancato nel 2014.
Presso la propria sede, ove l’archivio verrà conservato e potrà anche esser consultato, è stata organizzata una cerimonia di consegna cui hanno partecipato gli ultimi sindaci, rappresentanze delle autorità religiose, militari, delle associazioni e degli enti di Povoletto. Nei discorsi è stato dato risalto all’importanza dell’archivio per approfondire la storia del paese.
Il presidente Dallagnese ha ricordato l’entusiasmo con cui tutto il consiglio d’amministrazione dei Beni Marsure ha accolto la proposta della donazione. Tale occasione avviene in un momento in cui lo stesso ente ha iniziato la digitalizzazione del proprio archivio nel quale vi si trovano testimonianze che coprono i più di 340 anni della sua storia.
L’archivio ricevuto si compone di una parte cartacea e una digitale. L’architetto Vito Paterno ha spiegato che il materiale è di varia natura, infatti si compone di foto, articoli di giornale, testi di discorsi, carteggi.
Per renderlo più facilmente fruibile saranno necessari, come ha evidenziato il consigliere comunale Lorenzo Merluzzi, volontà, impegno, e visione a lungo termine.

19/03/2015
Per Domenica 12 Aprile 2015 è ststa indetta l’Assemblea Ordinaria Generale dei Capifamiglia presso la Sala Civica dell’ex Sede Municipale di Povoletto.
Verranno discussi i seguenti ordini del giorno:
1) Bilancio esercizio 2014: lettura contabile, approvazione.
2) Relazione del Presidente
3) Varie ed eventuali
La prima convocazione sarà alle ore 11.30, la seconda alle 11.45

20/06/2014
E’ stato indetto per questa sera un consiglio straordinario per ricordare in maniera ufficiale lo storico traguardo di 340 anni di attività della nostra istituzione.
Infatti nel lontano mercoledì 20 giugno 1674 venne stilato il contratto di enfiteusi perpetua che dava vita ai “Beni marsure”.
Qui di seguito un estratto del discorso del presidente Dallagnese:

- Quella di oggi rappresenta una data importante per l’amministrazione Beni Marsure a 340 anni esatti dal momento in cui vennero a crearsi le ragioni giuridiche per la sua legittimazione. Da allora, ed era il 20 giugno 1674, nel corso dei secoli a Povoletto si era tramandata da padre in figlio la convinzione che il patrimonio dell’Ente fosse frutto di un lasciato di un benefattore che di cognome faceva Marchi. La ricerca storica poi ha dimostrato che quei beni erano stati pagati ed anche sostanziosamente.
Meglio così perché ha consentito all’Ente di liberarsi di un fardello pesante quale la burocrazia ed i vincoli degli Usi Civici. L’acquisizione di una miriade di documenti da parte di Luigino Merluzzi, storico ma anche componente da molti lustri di questo Ente, ha poi coinciso con la pubblicazione nel 2002 di un libro intitolato “Povoletto, l’ente Beni Marsure: una realtà nella storia”. Come ebbi modo di dire anche nell’introduzione di quel libro mi sento da sempre obbligato a pensare a tutte quelle persone di buona volontà, in gran parte ormai non viventi, che avvicendandosi nel Consiglio di Amministrazione Beni Marsure ci hanno consentito di arrivare sino ad oggi. Raggiungere questo traguardo senz’altro non è stato facile, noi che ora siamo qui nella nostra Sede, ma anche per chi ci ha preceduto ed ha contribuito. La furbizia, abbinata all’avidità ed al malaffare, da sempre purtroppo hanno contraddistinto la nostra società, le cronache quotidiane sono intrise di nuovi scandali, i Beni Marsure non sembra abbiano patito di questo contagio deplorevole. Gli uomini che si sono avvicendati nel governare l’Ente hanno dimostrato indubbie qualità morali, massima trasparenza, coerenza nel saper trattare grandi ma anche piccoli argomenti non con superficialità. Volendo ricordare solamente alcune delle tappe più significative di questo percorso non possiamo dimenticare la stesura dello statuto. Ormai non adeguato ai tempi attuali e quindi ritengo che la sua riscrittura sia uno dei prossimi obiettivi di questo Consiglio di Amministrazione. Come dimenticare poi che, negli anni difficili del dopoguerra, i terreni di proprietà messi a disposizione delle famiglie di Povoletto da parte dell’Ente hanno rappresentato una possibilità di sopravvivenza. Come non ricordare, nel periodo preindustriale, la lungimiranza nel favorire l’insediamento delle prime fabbriche creando opportunità di lavoro e sviluppo economico e sociale. Determinante, nel post terremoto, si rivelò l’approccio al mercato immobiliare con alienazione di terreni agricoli per acquisto immobili uso commerciale da concedere in affitto. La storia più recente, diciamo negli ultimi tre lustri, la consacrazione definitiva con il salto di qualità nel business. Lottizzazione area artigianale con reinvestimento plusvalenze ricavate nel fabbricato adibito ad uso commerciale/residenziale e per la prima volta nella storia realizzata una sede per l’Ente, creazione sito internet, affitto porzione terreno a compagnia telefonica, convenzione con Associazione per la gestione campo sportivo, etc. Come già detto non ci resta che riformulare lo statuto conciliandolo con le esigenze attuali, rimarcando lo stato apolitico, blindando ulteriormente l’asset patrimoniale che potrebbe iniziare ad ingolosire. In questa giornata molto significativa ringrazio tutti voi per la collaborazione fornita ed in modo particolare per l’ultima mia rielezione a Presidente avvenuta all’unanimità mentre io ero assente per ragioni di salute. Ciò mi rassicura e mi impegnerà ancora di più a spendermi per raggiungere ulteriori risultati restando convintamente ferma la linea della serietà e del rigore sinora adottati.
Povoletto, 20 giugno 2014
Il Presidente
Paolo Dallagnese

29/03/2014
L’Assemblea Ordinaria Generale dei Capifamiglia è stata indetta per Domenica 27 Aprile 2014 presso la sala Civica dell’ex Sede Municipale in Piazza Libertà a Povoletto.
La prima convocazione è stata fissata per le ore 11.30 mentre la seconda per le 11.45.
L’ordine del giorno seguirà i seguenti punti:
1) Bilancio di esercizio 2013: lettura relazione contabile, approvazione.
2) Relazione del Presidente.
3) Proposta stipula contratti affitto terreni agricoli.
4) Votazione e rinnovo Consiglio di Amministrazione
5) Varie ed eventuali

14/04/2012
Il giorno 14 Aprile 2012 è stato inaugurato lo stabile di via Tomadini, completamente ristrutturato ed ampliato per poter accogliere anche la sede di rappresentanza. Nell’immobile hanno avviato le loro attività un’edicola ed un bar, un mini appartamento è stato locato mentre rimane libero un ufficio adatto ad uno studio professionale.